Bar usato come "base" per lo spaccio di droga: sospesa la licenza per quindici giorni

Il provvedimento deciso dalla questura di Milano

Immagine repertorio

Sospesa la licenza del Naviglio Caffè di Cernusco sul Naviglio. La decisione è arrivata da Marcello Cardona, questore di Milano, nell'ambito del monitoraggio messo in atto sui locali pubblici per contrastare i fenomeni criminosi.

Notificato dai carabinieri, il provvedimento nei confronti del bar di via Uboldo durerà 15 giorni a partire dal 2 giugno. Tutto nasce da una indagine della guardia di finanza secondo cui il titolare del bar e suo fratello avrebbero usato il locale come deposito di droga e base per lo spaccio. Una perquisizione aveva portato alla luce 34 grammi di cocaina, bilancini e il materiale necessario per confezionare le dosi.

L'indagine della guardia di finanza aveva interessato diverse province della Lombardia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento