Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca San Gerardo

Paziente dimessa senza certificato dal San Gerardo, la battaglia a tutela di medici e cittadini

Federazione Italiana Medici di Medicina Generale: "Gli ospedali rilascino i certificati di malattia dei pazienti ricoverati"

Il segretario regionale della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale, Fiorenzo Corti, ha inviato una lettera al presidente del monzese Ordine dei Medici, Carlo Maria Teruzzi, per sollecitare gli ospedali a emettere alla dimissione di un paziente ricoverato un certificato di malattia.

Per sottolineare "l'urgenza" di un intervento che punti alla tutela di cittadini e professionisti ha citato un episodio avvenuto al San Gerardo.

Corti ha scritto che venerdì scorso nel suo studio si è presentata una paziente che ha chiesto "un certificato di malattia per la sorella, dimessa dal S.Gerardo dopo un grosso intervento chirurgico demolitivo e in attesa di chemioterapia".

Il medico non ha potuto fare altro che rifiutarsi di compilare un certificato in assenza della paziente secondo quanto disposto dalla deontologia professionale che comporta sanzioni e rischi fino alla reclusione per il professionista che non si attiene alle disposizioni.

Inevitabile dopo l'accaduto si è riacceso il dibattito sulla necessità che gli ospedali emettano certificati di malattia.

Sul tema nei giorni scorsi era tornato anche l'assessore regionale alla Salute Mario Mantovani.

Attualmente il Presidente dell'Ordine monzese ha inviato una lettera alle strutture ospedaliere del territorio per sollecitare alla compilazione dei certificati.

"Chiederei di mettere in atto anche a livello ordinistico tutte le azioni utili a ridurre i disagi ai cittadini e i rischi penali ai medici della provincia" ha concluso il segretario Corti nella lettera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paziente dimessa senza certificato dal San Gerardo, la battaglia a tutela di medici e cittadini

MonzaToday è in caricamento