Si presenta a casa della sorella e pretende i soldi per l'alcool poi aggredisce i carabinieri

In manette a Cesano Maderno è finito un uomo di 37 anni

Un 37enne di Cesano lunedì è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. A mettere nei guai l’uomo è stata la sua ossessione per l’alcol e la violenta reazione di fronte ai carabinieri.

Nel pomeriggio il 37enne si era presentato a casa della sorella, a chiedere soldi per acquistare alcolici. La donna, disperata, si è rifiutata. Imperterrito l’uomo ha scavalcato la recinzione dell’abitazione di via Matera, a Cesano Maderno, e ha tentato di sfondare a calci la porta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna, impaurita, ha chiamato i carabinieri. Il 37enne alla vista dei militari ha cercato di aggredirli a più riprese, totalmente fuori controllo. Immobilizzato, è stato poi arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento