Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Cesano Maderno

Parcheggio in centro nelle strisce blu: i primi 15 minuti sono gratis

Lo ha deciso il Comune di Cesano Maderno

Novità per chi deve parcheggiare in centro: dall’11 ottobre arrivano le strisce blu, ma i primi 15 minuti di sosta saranno gratis. Così ha deliberato l’Amministrazione comunale di Cesano Maderno in merito al tema della sosta in centro. Pochi gli stalli disponibili, con gli automobilisti che devono fare spesso numerosi giri prima di trovare un parcheggio libero, intasando ulteriormente una viabilità già congestionata.

Da qui la scelta di introdurre in centro i parcheggi a pagamento (quelli con le strisce blu), limitando le strisce bianche dove la sosta, invece, è libera. Ma per i primi 15 minuti parcheggiare in centro nelle strisce blu non costerà nulla.  Agli utenti sarà sufficiente inserire la propria targa per ottenere lo scontrino di sosta gratuita.

Al progetto la creazione di due parcheggi interrati

L'introduzione delle strisce blu a pagamento deriva dall'applicazione del Piano Urbano del Traffico, approvato dal Consiglio Comunale, ed è un tassello di un progetto più vasto per incrementare l’offerta cittadina di parcheggi.

Con questo obiettivo l’Amministrazione comunale, in occasione del rinnovo della Convenzione con Assp, ha affidato alla società uno studio di fattibilità con riferimento alla realizzazione di parcheggi interrati nei luoghi dove maggiore è la richiesta di spazi per la sosta che potrebbero sorgere in piazza XXV Aprile e in piazza Procaccini.

Dove potrebbero sorgere i parcheggi

La prima è a ridosso del Comune, è vicina alla Posta e alle scuole. La seconda è vicina a Palazzo Arese Borromeo, alla farmacia comunale e a numerosi negozi.  È oggetto di valutazione anche il parcheggio di prossimità della Stazione, che potrebbe essere sviluppato fuori terra, fermo restando che la struttura dovrà essere di qualità elevata sotto il profilo architettonico considerata la sua visibilità in quanto biglietto da visita della città per i viaggiatori che vi giungono col treno.

Pagamenti (anche) con la carta di credito

Intanto la Convenzione con Assp ha già previsto nuovi parcometri di ultima generazione, che accettano pagamenti elettronici così come pagamenti tramite EasyPark, la piattaforma più diffusa in Italia. Il piano di sostituzione è entrato nel vivo dall’inizio di settembre. Un parcometro all’incirca ogni 20 posti auto, con tariffe differenziate a seconda del tempo della sosta, con il primo quarto d’ora, come già detto, “di cortesia”, quindi gratuito. La presenza di un ausiliario della sosta contribuirà a garantire il rispetto delle regole a beneficio di tutti i cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio in centro nelle strisce blu: i primi 15 minuti sono gratis

MonzaToday è in caricamento