Controlli a Cesano Maderno, 46enne sorpreso con una pistola (giocattolo) in auto

L'uomo, alla vista della pattuglia dell'Arma, ha tentato la fuga ma è stato fermato. Durante i controlli sono stati denunciati anche tre tunisini irregolari

Foto repertorio

Maxi controllo dei carabinieri sabato a Cesano Maderno. Il territorio cittadino nel pomeriggio del 20 gennaio è stato pattugliato dai militari della compagnia di Desio con l'ausilio del personale della Compagnia di Intervento Operativo CIO del 3° Reggimento Cc Lombardia.

Nel corso del servizio, lungo via Nazionale dei Giovi, i militari hanno intimato l'alt a una Lancia Ypsilon per un controllo. L'uomo al volante della vettura, un cesanese di 46 anni, anzichè arrestare la marcia ha tentato la fuga, venendo poco dopo fermato dai carabinieri. Il perchè della fuga è stato chiaro quando gli uomini dell'Arma hanno perquisito l'auto. A bordo del mezzo il cesanese nascondeva una pistola giocattolo priva del tappo rosso. Per questo motivo l'uomo è stato sanzionato e denunciato.

Nell'ambito dei controlli all'interno di un parcheggio situato nel tratto, i carabinieri hanno individuato tre cittadini tunisini di 22, 22 e 25 anni, in Italia senza fissa dimora e già colpiti da provvedimento d'espulsione. Nei loro confronti è scattata una denuncia e i tre sono stati accompagnati presso la Questura di Milano per avviare le procedure di allontanamento dal territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento