Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Cesano Maderno

Gomorra in Brianza: sequestrata la Eco-Art di Cesano Maderno

L'azienda era stata fondata nello scorso settembre. Operava nel settore delle bonifiche; gli inquirenti della polizia di Caserta avrebbero accertato legami con il clan dei Casalesi

CESANO MADERNO - La polizia di Caserta ha sequestrato quote sociali e beni aziendali della società Eco-Art srl, di Cesano Maderno (Monza e Brianza), riconducibili all' imprenditore casertano 63enne Pasquale Pirolo, ritenuto vicino al clan dei Casalesi. Negli anni '80 Pirolo fu l'alter ego di Antonio Bardellino, fondatore della cosca, con il quale fu arrestato nel 1983 a Barcellona. Pirolo, formalmente residente in Spagna, lo scorso anno fu raggiunto da analoghe misure.
La Eco-Art, soscietà costituita lo scorso settembre, si occupa di bonifiche ambientali. Gli investigatori avrebbero accertato legami tra amministratori e soci dell'azienda e soggetti ritenuti vicini al clan dei Casalesi divenuto tristemente famoso per la violenza e descritto dalla penna di Roberto Saviano in "Gomorra".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gomorra in Brianza: sequestrata la Eco-Art di Cesano Maderno

MonzaToday è in caricamento