Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Cesano Maderno / Via Niccolò Machiavelli

Cesano, la prostituzione in città parla anche cinese

Un'insospettabile abitazione in via Machiavelli, nel centro storico di Cesano e un catalogo tra cui scegliere: tutto è andato avanti fino all'irruzione dei Carabinieri

CESANO MADERNO – La prostituzione cinese dilaga ormai anche in Brianza. E anche le retate dei carabinieri contro le «belle di notte» si adeguano. Dopo la chiusura di una casa d’appuntamenti cinesi a Lentate sul Seveso, venerdì mattina in via Machiavelli a Cesano Maderno i militari hanno scoperto un eros center con ragazze con gli occhi a mandorla. Più che a un centro benessere che prometteva massaggi a prezzi modici, la struttura era in realtà modellata sulla falsariga delle antiche case di tolleranza, chiuse negli Anni Cinquanta dalle Legge Merlin, e ora tornate in auge con la presenza di ragazze cinesi «low cost». Con tanto di luci rosse, specchi e un’atmosfera vagamente orientale.

CATALOGO  - A due passi dalla stazione, in un insospettabile appartamento del centro storico, si poteva prendere appuntamento. Sfogliare un catalogo a colori, con foto ammiccanti delle ragazze, giovanissime e con atteggiamenti procaci. Dopo aver scelto la propria «compagna per un’ora», il cliente poteva ritirarsi con lei in una cameretta. Tutto questo è andato avanti fino a quando alla porta dell’appartamento hanno bussato il tenente Ivano De Crescenzo e i suoi uomini. Insensibili al fascino della divisa, le ragazze si sono date a un fuggi fuggi generale. Una di loro è stata bloccata: 30 anni, di bell’aspetto, è stata accompagnata in caserma. Nota di colore: il proprietario dell’appartamento è un italiano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesano, la prostituzione in città parla anche cinese

MonzaToday è in caricamento