menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Meglio in galera che in casa con mia moglie" e si fa arrestare

Ora il 29enne si trova in carcere a Monza con l'accusa di evasione dagli arresti domiciliari

La moglie o il carcere? Un giovane sposo di 29 anni, non ha avuto dubbi: la galera. Mercoledì sera i carabinieri di Desio lo hanno pizzicato in via Venaria Reale, a Cesano Maderno.

L’uomo, avrebbe dovuto essere in casa, agli arresti domiciliari. Ma, alla compagnia della moglie, ha preferito il rischio di essere arrestato. Di fronte ai militari che volevano chiudere un occhio, e riportarlo a casa, il giovane ha avuto quasi un malore: «Vi prego – ha implorato con un filo di voce gli uomini in divisa -: portatemi in carcere. Preferisco le sbarre alla compagnia di mia moglie». Sbigottiti di fronte alla richiesta decisamente insolita, ai carabinieri non è rimasta altra possibilità che accontentarlo.

Ora il 29enne si trova in carcere a Monza con l’accusa di evasione dagli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento