Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Cesano Maderno

Operazione ponti sicuri: nuovo cantiere lungo la Milano-Meda

L'intervento costerà 2milioni e 900mila euro, i lavori dovrebbero terminare entro il primo semestre 2022

Operazione ponti sicuri: al via il progetto di rifacimento del ponte di Cesano Maderno (ponte numero 14) in via San Benedetto lungo la Milano-Meda. E la viabilità, naturalmente, cambia.

Concluse le operazioni  propedeutiche  necessarie ad avviare il cantiere,  si procederà con la demolizione e la ricostruzione della pavimentazione lungo il segmento di via san Benedetto sottostante al ponte 14, necessarie a predisporre la platea di varo sulla quale prima costruire e poi fare scorrere il nuovo manufatto.

In che cosa consiste il progetto

L’intervento prevede la realizzazione in opera e a “cielo aperto”, di un manufatto scatolare in calcestruzzo armato che verrà traslato e spinto “in aderenza” sotto all’attuale cavalcavia. Si tratta di una operazione che non interferisce con le strutture del ponte oggi esistente, né con la viabilità superiore della Milano – Meda.

Come cambia la viabilità

Già posizionati gli avvisi sui cambiamenti della viabilità: è stata tracciata  la segnaletica orizzontale e posata la  segnaletica verticale  per segnalare l’ interdizione al traffico del segmento di via san Benedetto soggiacente al sovrappasso, incluso tra l’incrocio con corso Europa (intersezione inclusa) e via Val di Sole, il cui incrocio resterà percorribile. I flussi veicolari normalmente transitanti sotto al ponte 14 saranno deviati lungo la parallela comunale via Garibaldi, posta più a nord, per poi oltrepassare la SP ex SS n. 35 servendosi del successivo ponte 15. Nessun particolare disagio, invece, per gli utenti della Milano – Meda, la cui uscita numero 10 Cesano Maderno direzione Como resterà regolarmente aperta al traffico.

Costo e tempi di realizzazione

Il costo dell’intervento è di circa 2milioni e 900mila euro (comprensivi di oneri fiscali e spese tecniche varie per incarichi professionali, indagini, spostamenti impianti, imprevisti). Il crono programma prevede la fine dei lavori entro il primo semestre del 2022. L’attuale impianto di monitoraggio del Ponte 14, attivato nell’agosto 2018, al momento resterà attivo, per poi essere definitivamente rimosso prima dell’infilaggio del nuovo manufatto scatolare sotto all’attuale cavalcavia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operazione ponti sicuri: nuovo cantiere lungo la Milano-Meda

MonzaToday è in caricamento