Chiede l'elemosina e importuna le donne per strada: fermato un uomo

Il 46enne non aveva con sè alcun documento: dagli accertamenti è risultato che avesse diversi alias con cui più volte era stato identificato

Intorno alle 13 di martedì mattina al comando della polizia locale di via Marsala è arrivata una segnalazione da parte di un cittadino che riferiva della presenza in centro città di un uomo che chiedeva con insistenza l'elemosina, seguendo i passanti, e importunava le signore. 

Per verificare che cosa stesse succedendo sul posto sono arrivati alcuni agenti che hanno rintracciato poco distante un uomo di origine nigeriana di 46 anni. La Polizia Locale ha proceduto con un controllo sulle sue generalità ma il 46enne è stato capace di esibire solo la fotocopia di un passaporto sgualcita da cui non era possibile nemmeno leggere il nome. 

Gli approfondimenti hanno fatto emergere che l'uomo avesse presentato una domanda, mai accolta, nel 2012 per il permesso di soggiorno mentre il riscontro nel database con le impronte digitali ha fatto emergere la presenza di numerosi alias con cui in passato era stato fermato e identificato. A suo carico il 46enne aveva anche un decreto di espulsione della Questura di Brescia.

L'uomo è stato accompagnato a Milano all'Ufficio Immigrazione della Questura per l'espulsione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento