menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contro il degrado e i vandalismi, chiusi (in via sperimentale) di giorno i bagni della stazione

L'annuncio da parte delle Ferrovie dello Stato Italiane: stanchi dei continui atti di vandalismo hanno deciso di chiudere in via sperimentale i bagni della stazione di Monza. Attualmente i servizi igienici vengono chiusi solo nelle ore notturne, nei prossimi giorni anche per il resto della giornata

“Nei prossimi giorni i bagni della stazione di Monza verranno chiusi. Non solo nella fascia notturna. Visto il perdurare degli atti vandalici compiuti all’interno dei servizi igienici si è deciso di chiuderli in via sperimentale. Anche le Ferrovie sono vittime di questi atti di vandalismo: non facciamo in tempo a sistemarli che il giorno dopo vengono nuovamente vandalizzati. Già in passato abbiamo avuto contatti con il Comune di Monza in merito al problema”.

Questa la replica delle Ferrovie dello Stato Italiane in merito al problema degli atti vandalici nei bagni. L’ultimo, in ordine di tempo, quello denunciato pochi giorni fa da un lettore di MonzaToday che ci ha inviato il video del bagno degli uomini con acqua ovunque, siringhe e sangue in vista nel cestino dei rifiuti, escrementi abbandonati sul pavimento e il wc intasato da carta igienica.

Il lettore denunciava situazioni molto gravi, di ragazzi che urinavano all’interno dei lavandini, di tossicodipendenti che utilizzavano i servizi come stanze del buco per poi abbandonare le siringhe per terra o nei cestini. Una situazione di degrado e di maleducazione che ha scatenato la polemica anche sui social: molti i lettori che hanno denunciato il perdurare ormai da anni di questi situazione di degrado, molti però hanno sperato che i bagni rimanessero aperti.

La proposta della chiusura dei servizi igienici era arrivata a dicembre sui banchi del Consiglio comunale di Monza da parte del consigliere della Lega Salvatore Russo che aveva raccolto le lamentele di numerosi cittadini. Russo chiedeva o la chiusura dei bagni, o l’inserimento di un servizio a pagamento come già avviene in altri importanti snodi ferroviari italiani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Besana Brianza, in coda per il vaccino c'è Maurizio Vandelli

Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

Coronavirus

Per la Lombardia sarà l'ultima settimana in zona arancione?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento