menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop alle auto in doppia fila davanti agli istituti: arrivano le Zone Scolastiche

Il progetto, approvato dal consiglio comunale di Monza, prevede la chiusura al traffico vicino alle scuole in concomitanza degli orari di ingresso e di uscita degli studenti

Approvato dal consiglio comunale di Monza il progetto Zone scolastiche. Il consiglio comunale, nella seduta di lunedì 29 marzo, ha approvato all’unanimità la mozione presentata dalla consigliera Francesca Pontani (Italia Viva), e firmata anche da Europa E Azione. Un progetto, realizzato in collaborazione con Fiab Monza in Bici, che prevede l’introduzione di una sorta di zona a traffico limitato all’orario di ingresso e di uscita degli studenti dalle scuole in prossimità degli istituti.

Il progetto, già avviato con successo in altre città italiane e straniere, prevede la chiusura al transito e alla fermata nei pressi della scuola in concomitanza degli orari clou. Un’idea nata anche dalle numerose segnalazioni di cittadini stanchi di dover fare gimkane tra le auto parcheggiate in seconda fila, spesso con il motore accesso, con il rischio anche di investimenti.

Il progetto Zone scolastiche prevede la chiusura al transito e alla fermata dei veicoli in orari prestabiliti con un’ordinanza del sindaco (eccezion fatta naturalmente per gli scuolabus e per i titolari di contrassegni per gli invalidi): una chiusura al traffico in media di 45 minuti per evitare quegli assembramenti di auto e di motorini proprio davanti all’ingresso delle scuole all’ingresso e all’uscita delle lezioni.

"Questa non è una vittoria del partito ma una vittoria di civiltà – commenta Francesca Pontani -. Ringrazio i consiglieri e l’assessore alla mobilità Federico Arena. Grazie a Fiab Monza in bici per il lavoro svolto in questi anni”.

Un lavoro di organizzazione e di coordinamento quello che poterà all'istuzione delle Zone scolastiche anche a Monza. Verrà realizzato un tavolo di lavoro anche con i dirigenti scolastici e con le consulte; l'individuazione delle prime scuole che verranno coivolte; e dove non sarà chiusa la strada al traffico verranno comunque introdotti accorgimenti per evitare ingorghi, traffico, soste selvagge. E soprattutto per garantire l'entrata e l'uscita in sicurezza degli studenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Besana Brianza, in coda per il vaccino c'è Maurizio Vandelli

Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

Coronavirus

Per la Lombardia sarà l'ultima settimana in zona arancione?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento