I reparti traslocano nella nuova palazzina del San Gerardo: possibili disagi per gli utenti venerdì 3 giugno

I trasferimenti sono in programma nel corso del ponte del 2 giugno per ridurre al minimo i disagi per i pazienti: venerdì 3 giugno non sarà operativo il CUP e il centro prelievi

La nuova palazzina di accoglienza dell'ospedale San Gerardo è pronta e a giorni diventerà pienamente operativa: qui si trasferiranno gli ambulatori specialistici, il centro prenotazioni e il centro prelievi e all'interno del nuovo edificio troveranno spazio molti dei reparti che prima erano ospitati nei settori e nei piani del monoblocco.

A chi ha recentemente prenotato una visita specialistica o si accinge a farlo il personale avrà indicato le nuove disposizioni per raggiungere i reparti che, concretamente, a giorni verranno trasferiti. L'ospedale San Gerardo ha reso noto il cronoprogramma dei traslochi che interesseranno tutte le aree destinate a trovare ospitalità nell'avancorpo e tutte le operazioni saranno portate a termine tra giovedì 2 e domenica 5 giugno così da essere pronti lunedì 6 giugno, nel giorno di San Gerardo, ad accogliere i pazienti nella nuova struttura. Al primo piano i pazienti troveranno i reparti di chirurgia generale, fisiatria, ortopedia e urologia insieme alla chirurgia plastica della mano e la neurochirurgia. Al secondo piano invece ci sono gli ambulatori di cardiochirurgia, cardiologia, elettricardiografia, endocrinologia, medicina generale, dermatologia, diabetologia e geriatria. Ai piani successivi, terzo e quarto, invece si trovano i reparti dedicati a neurologia e oculistica per terminare con le Malattie Rare, la chirurgia maxillo facciale e due sale operatorie. 

Da via Pergolesi assicurano che i disagi per l'utenza saranno ridotti al minimo e che verranno garantiti tutti i servizi: a subire qualche interruzione nella giornata di venerdì 3 giugno saranno soltanto il centro prelievi, che resterà chiuso per il trasferimento, e il CUP che dalle 17 di mercoledì 1 giugno chiuderà per riaprire lunedì 6 giugno al piano terra del nuovo avancorpo. Nella giornata del 3 giugno però sarà potenziato il servizio al centro prelievi dell'ospedale Vecchio.

I reparti con gli ambulatori specialistici troveranno spazio al primo, secondo e terzo piano della nuova palazzina di accoglienza dove sono state installate tutte le indicazioni necessarie a orientare l'utenza. "Alcune attività potranno riprendere in date diverse causa tempi tecnici di riattivazione della apparecchiature" specificano però dal San Gerardo.

Inaugurata la nuova palazzina di accoglienza dell'ospedale San Gerardo (40)-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento