L'agenzia viaggi chiude all'improvviso e i clienti non possono più partire: il caso

A Lentate sul Seveso una delle quattro agenzie Mondo Vacanze che hanno improvvisamente chiuso i battenti

Immagine di repertorio

Amara sorpresa per chi aveva tanto aspettato e sognato le vacanze e alla fine le aveva prenotate in una delle quattro agenzie lombarde di Mondo Vacanze. Nelle sedi di Varese, Lentate sul Seveso e Lecco infatti è comparso un cartello che annuncia la chiusura dell'attività per "mancanza di disponibilità finanziaria" e invita i clienti a rivolgersi al fondo di garanzia per eventuali rimborsi. Una chiusura inaspettata che ha lasciato attoniti i tanti clienti che avevano già prenotato vacanze e viaggi di nozze e versato caparre, aspettando solo il momento di ritirare i biglietti e partire.  

Sono già una dozzina le denunce presentate ai carabinieri di Somma Lombardo per appropriazione indebita. Oltre alle due sedi di Varese, a chiudere i battenti sono stati anche i punti vendita di Lecco e quello brianzolo lungo la strada statale dei Giovi, a Lentate sul Seveso. 

"Io, Gigi De Patto, non ho beffato nessuno" - spiega in una nota stampa a MonzaToday l'amministratore delegato di Mondo Vacanze - "Siamo stati messi in ginocchio da un forte insolvenza finanziaria. Abbiamo dovuto prendere la decisione di chiudere le agenzie e dichiarare stato di insolvenza secondo art. 21 codice del turismo garanzie del turista per tutelare i clienti che hanno prenotato da noi. Attivando il nostro fondo di garanzia che rimborserà in toto tutti i clienti che non hanno potuto usufruire del viaggio da noi prenotato con partenze fino a fine settembre"

"Mentre per le partenze dal primo ottobre in poi il fondo, se è nei tempi previsti, dovrebbe saldare direttamente i tour operator per far partire i clienti. Stiamo avvisando tutti i clienti per dargli assistenza su come usufruire del fondo. Su tutte le vetrine delle mie agenzie c'è esposto il mio numero di telefono per ricevere tutte le informazioni necessarie. Nessuno è scappato e nessuno ha beffato i clienti. Siamo rimasti senza lavoro in 13 persone dall'oggi al domani. Siamo in 4 a lavorare per avvisare tutti i clienti, dandogli tutta l'assistenza possibile e necessaria per la procedura di rimborso". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento