Monza e la Brianza invase dalle cimici: le cause e i rimedi per «difendersi» dagli insetti

Sono esemplari di Halyomorpha halys, cimice alloctona originaria di Cina, Giappone e Taiwan, arrivata in Italia nel 2012. Sono nocivi per l'agricoltura, non per l'uomo

Fonte Wikipedia

Non è emergenza cimici, ma in questi giorni tutta la Pianura Padana sta facendo i conti con miliardi di esemplari di Halyomorpha halys, insetto originario di Cina, Giappone e Taiwan.

Si tratta di una specie alloctona — quindi non originaria di questi territori — arrivata in Italia nel 2012. In soli quattro anni, senza che «nemici naturali» la fermassero, è proliferata invadendo il Nord Italia causando danni alle coltivazioni di frutta, mais, vite e ortaggi. Seppur dannosa per il settore agricolo, non causa danni all'uomo. Sono innocue: emanano solo un odore sgradevole se schiacciate.

LE CAUSE E I RIMEDI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento