rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Il tir con 127 chili di marijuana: corriere e trafficanti presi mentre scaricano il camion

Tre uomini in manette, l'autista del tir e i due che stavano ritirando il carico. Indagano i carabinieri

Sulla carta, stando ai documenti ufficiali, quel tir trasportava cuffiette, accessori per cellulari e altro materiale tecnologico. Quando però gli investigatori hanno visto il guidatore e altri due uomini, in piena notte, scaricare il mezzo in strada, fuori da un'azienda, hanno avuto la certezza che i loro dubbi erano più che fondati. È bastato pochissimo, poi, per accertare che a bordo di quel camion con targa spagnola c'erano la bellezza di 127 chili di marijuana, evidentemente destinati al mercato milanese. 

Un mercato sul quale quella droga non arriverà mai perché la notte dello scorso 6 aprile il carico è stato sequestrato dai carabinieri, che hanno fermato anche i tre: si tratta di un 60enne uruguaiano - il conducente del mezzo, residente nella penisola iberica ma con passaporto italiano -, un 44enne e 50enne italiani, entrambi della zona. 

I militari li hanno bloccati a Cinisello Balsamo, nella zona industriale. Lì i tre avevano appena trasferito la droga dal cassone del tir al retro di un furgone preso a noleggio dal 44enne. I carabinieri hanno aspettato che i tre terminassero le "operazioni" e li hanno poi arrestati in flagranza con l'accusa in concorso di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli investigatori hanno anche messo le mani su quasi 10mila euro in contanti e cellulari e tablet, dai quali potrebbero arrivare elementi utilissimi per sviluppare le indagini. 

Stando a quanto finora appreso, il mezzo potrebbe essere partito da Tarragona, seguendo una tratta molto battuta dai corrieri che portano nel Nord Italia la droga che arriva direttamente dal Nordafica attraverso la Spagna. È verosimile, per il copione seguito, che il 60enne uruguaiano avesse "soltanto" il compito di trasportare "l'erba", che era destinata al 44enne e al 50enne. Il conducente e i due italiani - uno disoccupato e uno fino a poco tempo fa impiegato in una ditta di logistica - si trovano adesso in carcere a Monza. Il lavoro dei carabinieri della sezione antidroga del nucleo investigativo prosegue adesso per cercare di scoprire le altre tessere del puzzle. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tir con 127 chili di marijuana: corriere e trafficanti presi mentre scaricano il camion

MonzaToday è in caricamento