Efficienza e velocità: il Pronto Soccorso dell'Ospedale San Gerardo è tra i migliori

L’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, ha promosso a pieni voti il Pronto Soccorso dell’Ospedale San Gerardo

L'Ospedale San Gerardo

Efficienza e tempestività di intervento.

L’Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, ha promosso a pieni voti il Pronto Soccorso dell’Ospedale San Gerardo. L’Agenzia ha calcolato il numero di accessi e il tempo di permanenza nel reparto ospedaliero dei pazienti presi in carico, esaminando dati relativi al 2016, e annoverando il San Gerardo tra i tre Pronto Soccorso della Lombardia con il maggior numero di accessi e, a livello assoluto, come quello con il minor tempo di permanenza.

Sono stati 107.671 gli accessi nel 2016 al Pronto Soccorso dell’ospedale San Gerardo della ASST di Monza: 24.527 i codici bianchi, pari al 22.79%, 64.104 i verdi (59.53%), 16.990 i gialli (15,78%) e 2050 i codici rossi pari all’1,9%. Le categorie riportate, riferite ai soli maggiorenni, sono tre: quanti hanno risolto il proprio problema in meno di 12 ore, quanti fino a 24 ore e, infine, coloro che dall’ingresso all’uscita hanno passato in ospedale oltre 24 ore. In questa classifica il Pronto Soccorso dell’ospedale San Gerardo risulta particolarmente efficiente e nonostante abbia accolto oltre 100mila pazienti, l’attesa oltre le 24 ore si è verificata solo nello 0,1% per cento dei casi.

“Non solo prestazioni d’eccellenza grazie alla professionalità dei nostri medici e dei nostri infermieri – ha dichiarato Matteo Stocco, Direttore generale della ASST di Monza – ma anche celerità. I tempi di attesa sono ridottissimi, nonostante i codici bianchi e i codici verdi, quindi visite non urgenti, rappresentino una fetta importante dei nostri accessi, 88.631, pari all’82,32%”.

“Siamo sicuramente lieti di apprendere l’esito di questa analisi di Agenas, i cui dati permettono di riconoscere il virtuosismo del nostro Pronto Soccorso rispetto al tema, peraltro molto sentito dalla popolazione, dei tempi di attesa. Medici, infermieri e personale di supporto del nostro Pronto Soccorso lavorano costantemente e in perfetta sinergia tra loro, al fine di garantire alla cittadinanza che si rivolge a noi prestazioni di eccellenza, che vadano di pari passo a quella che riteniamo debba essere la mission di ogni Pronto Soccorso, ovvero la garanzia di risposte ed interventi tempestivi, ottimali e adeguati” ha commentato il dott. Ernesto Contro, responsabile del Pronto Soccorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 56% degli ingressi al Pronto Soccorso è legato a eventi di carattere accidentale (13178), il 12,1% a sinistri stradali (2839) e il 9,5%, con 2226 ingressi nel 2016, è dovuto a motivi sportivi. Seguono poi gli infortuni sul lavoro, quelli di tipo domestico, la violenza, eventi scolastici, infortuni e intossicazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento