rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Meda

Cocaina nella bottiglia di "Coca" abbandonata sul ciglio della strada

Arrestato un pusher in Brianza

Sulla bottiglia c’era scritto «Coca». Dentro però c’era la cocaina. Forse lo spacciatore marocchino attivo tra le frazioni di Cassina Amata e Vighizzolo, a Meda, era convinto di aver trovato un espediente per passare in osservato. Ma non è stato così.

I carabinieri sono andati subito a dare «un’occhiata» a quella bottiglia di plastica, abbandonata sul ciglio della strada. Dentro, non c’era la celebre bibita gassata americana dalla ricetta segreta, ma un segreto ben più inconfessabile: 27 grammi di sostanza stupefacente divisa in 54 involucri.

Per il pusher, forse anche un espediente commerciale: alla domanda «dammi un po’ di coca» lui rispondeva ai clienti versando un «bicchiere» di polvere bianca in cambio di una cifra profumata. E’ andata male: lunedì nel tardo pomeriggio i carabinieri di Cantù lo hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina nella bottiglia di "Coca" abbandonata sul ciglio della strada

MonzaToday è in caricamento