Cocaina purissima e 13 mila euro scoperti in un appartamento: presi i fornitori dei pusher

In manette a Lentate sul Seveso sono finiti due stranieri di 37 e 36 anni

La droga e il denaro sequestrato

Erano i fornitori di cocaina della Valle del Seveso. Due spacciatori marocchini capaci di rifornire di polvere bianca decine di piccoli pusher attivi nei comuni ai confini tra la Brianza monzese e Varese e Como. Ora i due spacciatori nordafricani di 37 e 36 anni, già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti dai carabinieri di Seregno.

Nella loro casa in via San Fedele, a Lentate sul Seveso, i militari hanno scoperto una super partita di droga di 146 dosi per un totale di circa grammi di cocaina purissima per un valore di circa 15mila euro. Insospettabile l’appartamento, identico a tanti altri.

In realtà i due spacciatori lo avevano trasformato in un vero e proprio laboratorio per il taglio e il confezionamento di cocaina. Tra le stanze sono stati scoperti bilancini di precisione, sostanze da taglio, fornelli e altri accessori necessari per preparare le dosi, oltre a 13.300 euro in contanti. La droga veniva poi diffusa a Lentate, Meda, Seveso, ma anche nei boschi del Parco delle Groane. I due pusher sono stati portati nel carcere di Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento