rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Cogliate

"Ronde" degli animalisti contro i cacciatori, anche in Brianza

E' successo nel fine settimana a Cogliate

Organizzati in gruppo e  "armati" di videocamera e macchina fotografica hanno immortalato i cacciatori all'opera. Per nulla intimoriti li hanno seguiti, hanno cercato di convincerli a smettere, hanno "disturbato" la loro attività.

Le "ronde" animaliste - promosse dai militanti dell'associazione Fratellanza Animalista - nel fine settimana hanno cercato di "disturbare" i cacciatori all'opera a Turate (nel Comasco) e a Cogliate. E proprio nel paese brianzolo hanno filmato un cacciatore che, fucile in spalla, camminava poco distante dalla pista ciclabile. 

Non sono mancati battibecchi con i cacciatori duranti i quali sono volate anche parole grosse. E la promessa che le "ronde" verranno organizzate anche nelle prossime settimane. Gli animalisti hanno denunciato situazioni potenzialmente pericolose quali quelle di fucili carichi e vicinanza a luoghi frequentati dalle persone.

Caccia: regole e divieti

Come si legge sul sito della Polizia di Stato ecco i divieti imposti dalla legge in materia di caccia:

- Esercitare la caccia a distanza di 100 metri da case, fabbriche, edifici adibiti a posti di lavoro. E' vietato sparare in direzione degli stessi da distanza inferiore di 150 metri.
-Esercitare la caccia a una distanza di 50 metri dalle strade (comprese quelle comunali non asfaltate) e dalle ferrovie. E' vietato sparare in direzione di esse da distanza inferiore a 150 metri. 
- Esercitare la caccia a una distanza inferiore a 100 metri da macchine agricole in funzione.
- Esercitare la caccia a una distanza inferiore a 100 metri nei fondi con presenza di bestiame (mandria, gregge o branco).
- Introdursi nei giardini e nelle pertinenze delle abitazioni civili.
- Sparare con armi da fuoco in un luogo abitato o nelle sue adiacenze o lungo una via pubblica o in direzione di esse.
- Trasportare le armi da caccia, che non sono scariche e in custodia, all'interno dei centri abitati e delle altre zone dove è vietata l'attività venatoria a bordo dei veicoli di qualunque genere e nei giorni non consentiti per l'esercizio venatorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ronde" degli animalisti contro i cacciatori, anche in Brianza

MonzaToday è in caricamento