Ecco il "laboratorio" dell'agente immobiliare pusher: nel suo garage droga, pistole e soldi

In manette un agente immobiliare di cinquanta anni, già arrestato in passato per droga

Armi, droga e soldi sequestrati

I carabinieri, che già lo avevano fermato in passato, avevano capito che il "vizietto" non gli era passato. Qualcuno aveva riferito loro che avesse ripreso l'attività nonostante il vecchio arresto. E alla fine era proprio così. 

Un uomo di cinquanta anni, un agente immobiliare monzese con alle spalle precedenti per droga, è stato arrestato giovedì sera a Cologno Monzese con le accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di armi. 

Il garage pieno di droga e armi

A bloccarlo, verso le 19, sono stati i militari di Cassano d'Adda, che nei giorni scorsi avevano ricevuto una "soffiata" sul cinquantenne, una loro vecchia conoscenza.

Così, gli investigatori hanno iniziato a tenerlo sotto controllo, di nuovo, e giovedì sono arrivati insieme a lui fuori da un condominio poco distante dalla stazione metro Cologno Sud. Quando hanno visto l'uomo entrare in un box, i carabinieri sono intervenuti e lo hanno fermato.

In quel garage, allestito come una sorta di laboratorio per il confezionamento della droga, gli investigatori hanno scoperto due chili di marijuana, un chilo di hashish, poco più di trecento grammi di cocaina e tutto il necessario per preparare le dosi.

Dallo stesso box sono saltate fuori anche un Revolver Smith & Wesson calibro 38 risultato rubato nel 2001 a Gerenzano, un altro Revolver calibro 9, oltre duecento proiettili e 9.400 euro in contanti. A quel punto, l'agente immobiliare è finito, un'altra volta, in carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento