Ancora critiche le condizioni di Elena Di Rienzo ma non si spengono le speranze

La 35enne aggredita a colpi di mazzetta da muratore alla testa lo scorso 20 aprile dall'ex compagno suicida a Briosco è ancora ricoverata in coma in prognosi riservata

Elena Di Rienzo è ancora ricoverata in coma nel reparto di Terapia Intensiva Neurochirurgica dell'ospedale San Gerardo di Monza. Le sue condizioni restano molto gravi e la donna è ancora in pericolo di vita.

Nonostante la prognosi sia ancora riservata con l'ultimo bollettino medico reso noto mercoledì sera dal nosocomio monzese i medici hanno riferito che "il grave quadro neurologico postratumatico presenta minimi segnali di miglioramento".

Elena era arrivata in condizioni disperate all'ospedale San Gerardo lo scorso 20 aprile dopo essere stata brutalmente aggredita a colpi di mazzetta da muratore nel garage dell'abitazione di via Medici dal compagno che, credendola morta, devastato dal senso di colpa, si è allontanato lasciandola in un lago di sangue e si è buttato da un ponte a Carate Brianza trovando la morte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento