Concorso polizia locale a Monza, vince il figlioccio del comandante: bufera in municipio

Il comandante Vergante finirà davanti alla disciplinare. Furioso il sindaco Allevi

Il comandante insieme al sindaco Allevi (al centro) e l'assessore alla Sicurezza Arena a sinistra

È bufera a Monza sul concorso per l'assunzione di sei agenti della polizia locale e il comandante dei vigili, Pietro Romualdo Vergante, finirà davanti alla commissione disciplinare. Il motivo? Il candidato del concorso con il punteggio più alto è il figlio della compagna di Vergante, ma nessuno in municipio sapeva della sua presenza, né è stata istituita una commissione esterna. La vicenda sta imbarazzando l'amministrazione e nei prossimi giorni Vergante dovrà rispondere anche davanti al sindaco per proseguire il suo incarico, ma — secondo le procedure — non potrà essere licenziato.

Della vicenda si è parlato nella serata di lunedì durante un infuocato consiglio comunale a porte chiuse, come prevede il regolamento per la tutela della privacy di persone non elette. Al termine della riunione del parlamentino il primo cittadino Dario Allevi ha fornito un resoconto con la ricostruzione dell'iter seguito dal concorso e sul ruolo che ha avuto Vergante. 

Il comandante dei vigili è stato presidente della commissione fino al 16 aprile, incarico da cui si è dimesso per motivi personali, senza una precisa motivazione. La commissione ha così nominato come presidente della commissione l'avvocato Paolo Brambilla e — stabilita l'assenza di incompatibilità — ha proceduto con il concorso a cui hanno partecipato 249 aspiranti vigili. Fino al 18 maggio sono stati ascoltati i 47 concorrenti che hanno superato lo scritto e il 2 luglio sono stati proclamati i vincitori tra i quali spiccava il figlio della compagna di Vergante. Risultato? Graduatoria finale congelata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora la questione passerà nelle mani della commissione disciplinare che stabilirà eventuali responsabilità. Per il momento non è ancora chiaro come verrà risolta la questione del concorso, ma il municipio non sembra essere intenzionato a annullarlo perché teme una pioggia di ricorsi da parte degli altri vincitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al San Gerardo 20 ventilatori polmonari grazie alla donazione della famiglia Fumagalli

  • Coronavirus, a Monza e Brianza 2.462 casi di Covid-19: 100 in più in un giorno

  • Monza, fingono di fare la spesa insieme per vedersi: scatta la maxi multa

  • Coronavirus, ecco l'applicazione per il cellulare: "Vi chiediamo di scaricarla tutti"

  • Monza, città "silenziosa e deserta" nelle immagini riprese dal drone

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Monza e in Lombardia: le prime previsioni

Torna su
MonzaToday è in caricamento