Cronaca

Condannato il finto ginecologo che violentava le ragazzine

Per la corte d'appello dovrà scontare 9 anni e 2 mesi, oltre a pagare 29mila euro di multa

Nove anni e due mesi di carcere e 29mila euro di multa. Questa la condanna decisa, dopo il processo in abbreviato, dalla giudice per l'udienza preliminare Manuela Accurso Tagano per l'ingegnere cinquantenne brianzolo che fingeva di essere ginecologo e che è accusato di adescamento, pornografia minorile e violenza sessuale per alcuni episodi avvenuti tra l'aprile 2014 e febbraio 2019.

Pe l'uomo la pm di Milano Francesca Gentilini aveva chiesto 10 anni di reclusione. In appello era già stato condannato a 5 anni e 8 mesi per aver abusato di una quindicenne e di una diciassettenne. In base a quanto ricostruito dalla Procura, il cinquantenne, un insospettabile con una bella famiglia, creava profili su Instagram, Facebook e Kik messenger spacciandosi sia per un'adolescente sia per un ginecoloco, con l'obiettivo di adescare le vittime, e convincerle ad affidarsi a lui per un trattamento da ricevere nel suo studio, che in realtà era un normale appartamento.

Dopo la denucia del padre di una delle giovani finite nella trappola, gli investigatori avevano individuato molte altre ragazzine - di 14, 15, 16 e 17 anni - presunte vittime di abusi sessuali da parte del finto ginecologo, che era stato arrestato il 20 febbraio 2019 dagli agenti del Commissariato di Monza. Il suo legale, Enrico Arena, ha già annunciato ricorso in appello dopo che verranno depositate le motivazioni della sentenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato il finto ginecologo che violentava le ragazzine

MonzaToday è in caricamento