menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elena ricoverata in Terapia Postintensiva Neurochirurgica: presto il trasferimento in una struttura riabilitativa

I parametri vitali della donna si sono stabilizzati ma Elena Di Rienzo non ha ancora ripreso coscienza

I parametri vitali di Elena Di Rienzo si sono stabilizzati. Per questo motivo - annuncia l'ultimo bollettino medico emesso dall'ospedale San Gerardo di Monza - la 35enne ridotta in fin di vita dal compagno suicida a colpi di mazzetta da muratore a Briosco ha lasciato il reparto di Terapia Intensiva Neurochirurgica. 

"Elena Di Rienzo è stata trasferita in Terapia Postintensiva Neurochirurgica” ha spiegato la Direzione Medica del nosocomio che lo scorso 20 aprile ha tentato la prima, delicatissima, operazione chirurgica sulla donna arrivata in fin di vita dopo l'aggressione subita nella casa di via Medici nella cittadina brianzola.

"Elena non ha ancora ripreso coscienza", sottolineano dall'ospedale, e per lei, nelle prossime settimane, "sarà previsto il trasferimento in un centro riabilitativo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento