rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Conigli lanciati in un campo dal finestrino di un'auto in corsa: salvati dall'Enpa

Cresce in Brianza il fenomeno dell'abbandono di criceti, cavie e conigli. L'ultimo triste episodio a Caponago

L'auto in corsa e qualcosa che vola fuori dal finestrino. Questo l'ultimo triste caso di abbandono estivo di animali domestici avvenuto in Brianza. E' successo nei giorni scorsi a Caponago dove due conigli sono stati scaraventati in un campo da una vettura di passaggio. L'intera scena è avvenuta sotto gli occhi di alcuni testimoni che hanno chiesto l'intervento dell'Enpa e così i due animali sono stati salvati.

Il coniglio più anziano, un maschio affetto da un tumore al testicolo, insufficienza renale e da vistose cuspidi agli incisivi, è in stallo presso una veterinaria che se ne sta prendendo cura. L'altro, un coniglio nano adulto in apparenti buone condizioni di salute, è attualmente ospitato nel rifugio di via San Damiano dove è stato chiamato "Scellino".

Questo purtroppo è solo l'ultimo episodio di una lunga serie di abbandoni estivi. Solo in quest'ultimo periodo sono stati recuperati quattro pappagallini ondulati (o cocorite) e cinque canarini a cui si aggiungono cinque criceti, due maschi e tre femmine, lasciati davanti alla sede di un'associazione animalista monzese che ha pensato di consegnarli al canile gestito dall'ENPA di Monza. "L'abbandono di questi animali, che sono da considerarsi domestici, provoca sempre la loro morte" spiegano dall'associazione. "ENPA di Monza e Brianza sottolinea che l'adozione di qualsiasi animale deve sempre essere responsabile: quando si sceglie l'animale che ci dovrà fare compagnia, che sia un cane, un coniglio o un uccellino, la scelta deve essere in ogni caso per sempre".

gabbie con criceti abbandonati-fb-0004-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conigli lanciati in un campo dal finestrino di un'auto in corsa: salvati dall'Enpa

MonzaToday è in caricamento