Cronaca

Marito e moglie, condannati per furto, violano la custodia cautelare

A fermare i coniugi di Trezzo a piede libero un posto di blocco dei carabinieri di mercoledì sera

Se ne andavano liberamente in giro ma per la legge avrebbero dovuto essere a casa.

La violazione dell’ordinanza di custodia cautelare scoperta dai carabinieri di Trezzo sull’Adda riguarda due coniugi che sono stati fermati a bordo della propria auto mercoledì sera, intorno alle 22.30 nei pressi del casello autostradale.

Marito e moglie, lui 41enne e lei 39 anni, residenti a Trezzo, nullafacenti e pregiudicati, erano stati colpiti dall’ordinanza di custodia cautelare per un furto in abitazione commesso a Milano circa un anno fa, alla fine del 2012.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marito e moglie, condannati per furto, violano la custodia cautelare

MonzaToday è in caricamento