Marito e moglie, condannati per furto, violano la custodia cautelare

A fermare i coniugi di Trezzo a piede libero un posto di blocco dei carabinieri di mercoledì sera

Un posto di blocco dei carabinieri

Se ne andavano liberamente in giro ma per la legge avrebbero dovuto essere a casa.

La violazione dell’ordinanza di custodia cautelare scoperta dai carabinieri di Trezzo sull’Adda riguarda due coniugi che sono stati fermati a bordo della propria auto mercoledì sera, intorno alle 22.30 nei pressi del casello autostradale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Marito e moglie, lui 41enne e lei 39 anni, residenti a Trezzo, nullafacenti e pregiudicati, erano stati colpiti dall’ordinanza di custodia cautelare per un furto in abitazione commesso a Milano circa un anno fa, alla fine del 2012.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Bollettino coronavirus 21 ottobre, record di contagi: 4.126 in Lombardia e 671 a Monza e Brianza

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento