Abusi edilizi e furto di energia elettrica, controlli al campo nomadi di Desio

I carabinieri sono entrati nell'area lo scorso fine settimana. Quattro persone sono state denunciate

I controlli al campo di via Cellini

Abuso edilizio, furto di energia elettrica e altre irregolarità. I carabinieri nello scorso fine settimana hanno effettuato un controllo nel campo nomadi di via Cellini (sul territorio di Lissone ma in realtà a Desio visto che in mezzo tra i due comuni c’è la Valassina) e quattro persone sono state denunciate per abuso edilizio e furto di energia elettrica.

Tra gli abusi riscontrati ci sono numerose costruzioni innalzate senza alcun permesso o rispetto delle leggi su un terreno agricolo. C’erano poi alcuni cavi penzolanti: erano allacciamenti alla rete Enel ottenuti senza alcun regolare permesso e dunque senza bolletta. Due gli impianti abusivi scoperti: uno da 1,5 e uno da ben 40 kwh. Il comune sta valutando cosa fare in merito alla sorte di questo campo: il permesso è per una permanenza temporanea, ma il campo nomadi è lì da oltre vent’anni.

Le unità cinofile di Casatenovo, impiegate durante i controlli, non hanno fiutato droga e non è stata trovata traccia di sostanza stupefacente. Tutti i ragazzi e i bambini erano regolarmente a scuola.

carabinieri campo rom-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento