Controlli nel vimercatese, 200 persone identificate: tre arresti

L'attività dei carabinieri nel weekend ha portato a individuare diversi soggetti ricercati e colpiti da ordini di carcerazione

Un controllo dei carabinieri

Anche questo weekend per i militari della compagnia di Vimercate, coadiuvati da alcuni colleghi della compagnia di intervento operativa, è stato di lavoro intenso. Diversi posti di blocco sono stati predisposti sulle principali arterie stradali e nei pressi dei caselli autostradali.

Nel corso dell’identificazione di circa 200 persone gli uomini in divisa sono riusciti a individuare alcuni soggetti colpiti da ordini di carcerazione. A Bellusco i carabinieri hanno intercettato vicino ad un locale un uomo di 50 anni residente ad Ornago, di professione operaio e già noto alle forze dell’ordine per precedenti.

Nonostante la condanna ai domiciliari emessa dal Tribunale di Monza per tentata rapina e ricettazione era a spasso. Il 50enne deve scontare un anno e otto mesi di reclusione. Sempre nella cittadina brianzola i militari non si sono fatti sfuggire nemmeno un 46enne a bordo di un’auto di grossa cilindrata.

Durante un posto di blocco vicino al casello autostradale di Cavenago i carabinieri lo hanno fermato e identificato: su di lui pendeva una condanna ancora da scontare di 2 anni e tre mesi per appropriazione indebita.

Le manette sono scattate anche per una donna nomade di 45 anni a Grezzago: i carabinieri l’hanno intercettata in auto con una conoscente e durante gli accertamenti è risultato che fosse colpita da un ordine di cattura per alcuni furti in abitazione commessi in passato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sabato sera è stato effettuato un servizio di controllo anche nel quartiere Torri Bianche dove sono stati controllati circa 100 giovanissimi. Uno di loro, un diciottenne sudamericano, è stato portato in caserma e denunciato per ubriachezza molesta e oltraggio a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento