Lavoratori in nero, scontrini "fantasma" e bagarini: 340 finanzieri impegnati per il Gran Premio

Nell'ambito dei controlli nel weekend del Gp sono scattate anche tre denunce

Guardia di Finanza

Sono stati oltre 340 i finanzieri impiegati in servizi di controllo e prevenzione in occasione del Gran Premio di Monza. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato dieci biglietti dopo aver sorpreso alcuni bagarini intenti a vendere i ticket nei pressi dell’ingresso dell’Autodromo. Sono stati 272 i controlli fiscali effettuati alle attività commerciali con 15 sanzioni comminate per mancate ricevute ad alcune attività di vendita di cibo e bevande e gadget che avevano “dimenticato” di emettere lo scontrino fiscale. 

Nell’ambito dei controlli sono stati scoperti anche diciassette lavoratori irregolari. Durante i tre giorni di manifestazione tre persone sono state denunciate per resistenza a pubblico ufficiale, soggiorno illegale nel territorio dello Stato e tentato furto. A uno dei bagarini in attività presso l’Autodromo è stato notificato anche un foglio di via.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

Torna su
MonzaToday è in caricamento