Blitz della polizia locale al mercato: sette lavoratori stranieri in nero

Sette persone, tutte straniere, sono state pizzicate sabato mattina ai banchi del mercato di piazza Cambiaghi senza un regolare contratto di lavoro. Tre di loro inoltre sono risultati irregolari

La polizia locale di Monza sabato mattina ha pizzicato sette lavoratori in nero al mercato di piazza Cambiaghi.

I sette agenti impegnati nell'operazione sono entrati in azione nella tarda mattinata di sabato in piazza Cambiaghi in abiti borghesi, dopo aver compiuto un sopralluogo intorno alle 7.30 per monitorare la situazione. Tra i banchi del mercato hanno sorpreso sette persone, tutte straniere, impiegate senza un regolare contratto di lavoro. Tutti i lavoranti, soprattutto impiegati in banchi ortofrutticoli, sono di origine marocchina o egiziana e hanno tra i trentasei e i diciotto anni. 

Tra di loro poi gli agenti della polizia locale di Monza hanno anche sorpreso tre cittadini stranieri irregolari sul territorio, su cui gravavano decreti di espulsione risalenti addirittura al 2012. 

I datori di lavoro sono stati denunciati per l'assunzione in nero e vista l'irregolarità di tre dei sette lavoranti, si potrebbe profilare l'ipotesi di sfruttamento dell'immigrazione clandestina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento