Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Vimercate

Vimercate, blitz al mercato: 150 capi contraffatti sequestrati

Sedici venditori abusivi identificati, un arresto e quattro denunce

Un vero e proprio blitz quello condotto dai carabinieri della stazione di Vimercate venerdì mattina durante il mercato settimanale cittadino: 150 i capi d’abbigliamento contraffatti sequestrati, sedici i venditori abusivi identificati, quattro le denunce e un arresto.

E’ questo il bilancio della lotta alla contraffazione che ha portato al sequestro di 42 giubbotti di marca Colmar contraffatti, 27 borse finte Prada, 33 simil Armani, 40 Louis Vuitton contraffatte e 39 borse spacciate per prodotti Gucci.

I pezzi venivano messi in vendita da diversi commercianti abusivi, tutti di origine africana. I venditori sono stati fermati, identificati e accompagnati in caserma. Uno di questi, un uomo di 38anni, di origine senegalese e con precedenti alle spalle, è stato arrestato perché risultato colpito da un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Milano per reati connessi allo spaccio di droga.

Mentre provava a vendere la sua merce al mercato in realtà doveva essere in cella a scontare una pena di quasi due anni. Durante l’operazione sono fioccate anche quattro denunce: destinatari delle segnalazioni sono stati altrettanti venditori abusivi trovati in possesso della merce contraffatta. Si tratta di senegalesi, tutti pregiudicati e irregolari sul territorio nazionale.

Per i restanti commercianti che non sono stati trovati in possesso di materiale contraffatto ma sorpresi a vendere merce differente senza regolare licenza verranno avviate le dovute procedure amministrative e comminate le sanzioni previste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vimercate, blitz al mercato: 150 capi contraffatti sequestrati

MonzaToday è in caricamento