rotate-mobile
Controlli e movida

Controlli movida notturna: nei guai in 5 per aver bevuto troppo

Nell'ambito del progetto #Responsabilmentegiovani sono state 26 le persone controllate e 10 le multe

?Controlli sulla movida notturna: 5 ragazzi finiscono nei guai perché trovati alla guida dopo aver bevuto troppo. E’ questo l’esito dei controlli che nei giorni scorsi sono stati messi in campo dalla questura di Monza con la collaborazione della polizia locale. Sono state 26 le persone fermate: 10 le sanzioni amministrative, 4 i test antidroga (tutti negativi) e 5 gli automobilisti sanzionati per guida in stato di ebrezza il risultato di una notte di controlli nella provincia.

Ritorno alla normalità, controlli sul territorio

Con l’allentamento delle misure dirette alla prevenzione della diffusione della pandemia da Covid19, il ritorno alla normalità ha determinato un naturale incremento della circolazione stradale con evidente aumento delle violazioni. L’apertura dei locali e delle discoteche ha fatto registrare un aumento della circolazione nelle serate e durante le notti, in particolare dei weekend, in particolar modo in prossimità della movida cittadina.

Controlli per prevenire incidenti

In un’ottica di prevenzione sono stati incrementati i servizi tesi ad individuare coloro guidavano, non siano in ottimali condizioni psicofisiche a causa dell’assunzione di alcol o droghe. Il progetto #Responsabilmentegiovani (già attivo da qualche mese) ha visto impegnati nel fine settimana appena trascorso il personale della polizia locale di Monza, con la Polizia di Stato, e la sezione di polizia stradale provinciale, ha organizzato servizi “antistrage” per ridurre il rischio di incidenti stradali dovuti all’abuso di sostanza. I risultati dei controlli alcol e droghe hanno determinato anche le sanzioni del ritiro della patente per la relativa sospensione, nonché, in alcuni casi, la denuncia penale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli movida notturna: nei guai in 5 per aver bevuto troppo

MonzaToday è in caricamento