menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I controlli

I controlli

Operazione Scorpione, 74 interventi in pochi giorni: tutti i numeri dei controlli a Monza

Sequestrata droga, arnesi da scasso, patenti ritirate e 135 multe comminate

Settantaquattro interventi sul territorio, oltre 150 pattuglie, sette unità cinofile, 135 violazioni alla guida contestate, 50 attività commerciali controllate, 59 grammi di droga sottratti allo spaccio e due arresti. Questi alcuni dei numeri dell'operazione "Scorpione" che ha portato la polizia locale, in meno di venti giorni, a effettuare decine e decine di interventi di controllo e di sicurezza urbana in città. 

A un mese esatto dall'insediamento nel comando di via Marsala del nuovo comandante della polizia locale Piero Romualdo Vergante, il sindaco Dario Allevi e l'assessore Federico Arena hanno tracciato un bilancio delle attività che hanno coinvolto gli agenti nei servizi di tutela di sicurezza al cittadino e di contrasto all'illegalità e allo spaccio. 

"In pochissimo tempo sono state effettuate diverse operazioni che in poco più di venti giorni hanno portato a numeri e a risultati straordinari" ha detto Allevi, annunciando importanti novità per il corpo di polizia locale cittadino che sarà coinvolto da una imponente opera di riorganizzazione e di potenziamento dell'organico. 

"La polizia locale non deve essere soltanto quella delle multe - ha spiegato l'assessore alla Sicurezza Arena - I nostri agenti sono impegnati al servizio dei cittadini e a tutela della loro sicurezza". Oltre ai controlli stradali, molti dei quali effettuati a raggiera con battaglioni di più auto della polizia locale su arterie strategiche per la città, obiettivo sensibile dei controlli sono state la stazione, piazza Castello e i giardini, comprese le aree verde a ridosso della Villa Reale interessate martedi' da un ingente servizio di prevenzione con l'impiego delle unità cinofile. 

I controlli e i numeri

In totale dal 29 novembre al 20 dicembre la polizia locale di Monza ha effettuato settantaquattro interventi, impegando nei servizi oltre centosessanta pattuglie in divisa e in borghese affiancate dalle unità cinofile. Gli agenti sono stati impegnati sulle strade, lungo le arterie monzesi con posti di controllo che hanno portato alla contestazione di 135 violazioni al codice della strada, quattro patenti ritirate, quasi tremila documenti controllati e 82 test effettuati per gli accertamenti etilometrici e relativi alla guida sotto effetto di sostanze stupefacenti. In totale sono state 1167 le persone controllate, 19 i verbali di ispezione e 52 gli esercizi commerciali controllati. Nel mirino della polizia locale sono finiti anche negozi e locali tra cui macellerie islamiche e alimentari etnici all'interno dei quali sono stati sequestrati anche generi alimentari scaduti per un totale di venti chili. 

Due gli arresti effettuati nell'ultimo periodo: in manette sono finiti un rapinatore inseguito dopo aver rubato il telefono cellulare a una ragazza in stazione e un ladro di biciclette 37enne, pizzicato in centro Monza grazie alla segnalazione di una donna. Ingente l'impegno degli agenti anche in materia di contrasto allo spaccio di droga. I controlli in stazione, nelle aree verdi e nei giardini della Villa Reale, effettuati con l'ausilio delle unità cinofile, hanno portato al sequestro di 58,50 grammi complessivi di droga tra hashish e marijuana rinvenuta in possesso di presunti spacciatori e a una denuncia per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. 

Nuove ordinanze per la sicurezza urbana

Il sindaco, l'assessore Arena e il comandante della polizia locale hanno annunciato anche importanti novità in tema di sicurezza urbana. Il sindaco ha siglato due nuove ordinanze: la prima relativa alle aree cittadine per l’applicazione decreto Minniti per l'applicazione di daspo urbani e sanzioni e un secondo documento contenente le misure a tutela del decoro urbano in applicazione dell’art. 9 del comma 3 del medesimo Decreto Minniti. Altre due ordinanze invece arriveranno a breve: una riguarderà il divieto di far esplodere botti e fuochi d'artificio la notte di Capodanno e la seconda misure e sanzioni anti-writers per contrastare l'azione di vandali che imbrattano muri e monumenti cittadini. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento