rotate-mobile
Cronaca

Controlli in centro Monza e al mercato: quattro ordini di allontanamento

L’ultima ordinanza adottata dal sindaco punta a contrastare il degrado, l’accattonaggio “molesto” e l’occupazione abusiva di suolo pubblico

A Monza prosegue la lotta al degrado, all'accattonaggio molesto e all'occupazione abusiva di suolo pubblico. Nella giornata di giovedi' agenti della polizia locale hanno emesso verbali nei confronti di quattro cittadini stranieri: due donne romene, un uomo senegalese e uno serbo.

Nell’ambito dei controlli introdotti dal cosiddetto “Decreto Minniti” D.L. 14/2017 sulla sicurezza urbana e alla luce della relativa nuova ordinanza n. 21 del 10/01/2018 adottata dal Sindaco Allevi, i quattro sono stati sanzionati per le seguenti violazioni: accattonaggio molesto e vendita/cessione di beni nelle aree non autorizzate.

I quattro stranieri sono stati colpiti ordini di allontanamento per una durata di 48 ore. Uno di loro, risultato non in regola sul territorio nazionale, è stato accompagnato in Questura a Milano per le eventuali procedure di espulsione.

I provvedimenti scaturiti dai controlli di giovedi' in tema di sicurezza urbana, sono i primi adottati dopo la sigla dell’ultima ordinanza in materia adottata dal Sindaco, rivolta particolarmente a contrastare il fenomeno dell’accattonaggio “molesto” e dell’occupazione abusiva di suolo pubblico, oltre a prevenire situazioni di degrado. L’atto di Allevi introduce infatti sanzioni amministrative pecuniarie da 150 a 450 euro per le violazioni e l’applicazione del decreto Minniti. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli in centro Monza e al mercato: quattro ordini di allontanamento

MonzaToday è in caricamento