rotate-mobile
Cronaca

Maxi controllo contro la prostituzione, 40 veicoli fermati e multe

Il blitz sulle strade monzesi venerdì sera

Quaranta veicoli fermati e controllati, un quartiere intero presidiato fino a notte fonda e sei agenti del comando di polizia locale impagnati in un maxi controllo contro la prostituzione. 

Il blitz per scoraggiare il fenomeno sul territorio del capoluogo brianzolo è scattato nella tarda serata di venerdi e il personale del comando di via Marsala è stato impegnato soprattutto nel quartiere San Fruttuoso tra via Taccona, via Tevere e via Ticino. 

Maxi controlli contro la prostituzione

I controlli

Durante il pattugliamento dalla zona, alla vista degli uomini in divisa, si sono allontanate una decina di prostitute mentre gli agenti hanno fermato e controllato circa quaranta veicoli, con a bordo potenziali clienti. Sono state decine le sanzioni comminate agli automobilisti che sono stati multati per infrazioni relative al codice della strada per essersi fermati in luoghi vietati, per essere al volante senza cintura di sicurezza o ancora perchè sorpresi alla guida con il telefono cellulare.

Le operazioni, che hanno visto impegnato anche l'assessore alla Sicurezza Federico Arena, sono state organizzate con l'intento di scoraggiare il fenomeno della prostituzione in città per il quale più volte i residenti avevano richiesto l'intervento del personale. A fine aprile un ragazzo a Monza era stato multato con una sanzione da diecimila euro per essere stato sorpreso a consumare un rapporto sessuale in strada, dietro a una siepe, con una prostituta.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi controllo contro la prostituzione, 40 veicoli fermati e multe

MonzaToday è in caricamento