menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli antiterrorismo, giro di vite dei carabinieri: due albanesi arrestati

All'indomani delle espulsioni di Vaprio d'Adda i carabinieri della compagnia di Vimercate hanno intensificato i controlli e arrestato due cittadini stranieri non in regola con la giustizia

Più controlli sulle strade dopo le recenti espulsioni per sospette collisioni con il terrorismo disposte dal ministro dell'Interno Angelino Alfano a Vaprio d'Adda, a due passi dalla Brianza. Nel pomeriggio di lunedì i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vimercate, durante un posto di blocco, hanno arrestato due cittadini albanesi.

Il servizio è stato predisposto all'indomani delle recenti espulsioni dell'albanese Ibrahimi Bledar di Pozzo d'Adda nel mese di marzo e del pakistano Farooq Aftab di Vaprio d'Adda. In manette sono finiti N.M., 39enne senza fissa dimora, pregiudicato, colpito da ordine di carcerazione per “falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie o di altri” e B.E., albanese 33enne, domiciliato a Milano.

Il 33enne, anche lui con diversi precedenti penali alle spalle, è risultato essere in Italia nonostante per lui fosse stato disposto il divieto di reingresso per un periodo di 4 anni sul territorio nazionale emesso dalla Procura di Bergamo ed eseguito con rimpatrio alla fine 2015.

I due albanesi sono stati pizzicati a bordo di una Fiat Punto intestata a connazionale dai Cassano d’Adda. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento