Cronaca Stazione / Via Magenta

Lo fermano per un controllo, dà di matto davanti alla bimba di due anni

A far scattare la rabbia di un giovane romeno di 26 anni è stato un controllo stradale effettuato nella serata di domenica intorno alle 19.20 in via Magenta dalla Polizia Locale di Monza

Ha preso a calci l'auto, ha lanciato più volte il telefono per terra e infine ha anche tentato di aggredire un agente della Polizia Locale. Tutto davanti agli occhi spaventati e in lacrime della sua bambina di due anni.

A far scattare la rabbia di un giovane romeno di 26 anni è stato un controllo stradale effettuato nella serata di domenica intorno alle 19.20 in via Magenta dalla Polizia Locale di Monza. Gli agenti hanno fermato la vettura con targa straniera su cui l'uomo, insieme alla compagna di tre anni più giovane di lui e alla loro bimba, viaggiava. Mentre la polizia locale era impegnata a controllare i documenti della conducente e del passeggero, visibilmente fuori controllo a causa dell'alcol, quest'ultimo ha iniziato a dare in escandescenze e a colpire ripetutamente la vettura danneggiandola e spaventando la sua bambina di due anni, seduta in macchina.

In un impeto di rabbia il 26enne poi ha anche provato ad aggredire uno degli agenti. E' stato a quel punto che l'uomo è stato accompagnato in comando e fatto calmare. Per lui si è proceduto con una denucia per resistenza a pubblico ufficiale e una sanzione di 102 euro per ubriachezza molesta. In strada, durante le fasi del controllo, senza smettere di dare sfogo a gesti plateali di dissenso, l'uomo continuava a inveire contro l'Europa, sostenendo che ci fossero delle ingiustizie perpetrate nei suoi confronti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo fermano per un controllo, dà di matto davanti alla bimba di due anni

MonzaToday è in caricamento