Ubriaco contromano in tangenziale, la polizia stradale blocca il veicolo con un tir

E' successo nella notte di giovedì. A intercettare il veicolo e a predisporre una barriera lungo le corsie per fermarne la marcia è stata la polizia stradale di Arcore

Foto da archivio

Guidava ubriaco e contromano in tangenziale. Tanto da non accorgersi nemmeno che di fronte a sé stava arrivando una pattuglia della polizia stradale.

Giovedì notte, intorno alle tre, l'auto di servizio degli agenti del distaccamento di Arcore, impegnati in un controllo stradale lungo la tangenziale Nord, ha fatto appena in tempo a spostarsi sul margine della carreggiata per evitare lo schianto con una Renault Clio di colore scuro. 

Immediatamante gli agenti hanno segnalato alla Centrale Operativa la presenza del veicolo contromano all'altezza di Sesto San Giovanni in direzione nord e hanno invertito la marcia, immettendosi lungo la carreggiata opposta per intercettare il veicolo e fargli arrestare la marcia. 

Inutili però tutti i tentativi di attirare l'attenzione del conducente al volante del mezzo con segnalatori acustici e luminosi: l'auto fuori controllo ha proseguito la propria corsa per diversi chilometri fino ad arrivare lungo la tangenziale Est all'altezza di Cascina Gobba.

Qui gli agenti della polizia stradale di Arcore hanno imboccato l'uscita e hanno anticipato le mosse del conducente così da predisporre, qualche chilometro più avanti, un massiccio blocco stradale per far arrestare la corsa del veicolo e garantire la sicurezza degli automobilisti in transito. Una volta rallentato e bloccato il traffico lungo il tratto, gli agenti hanno formato un vero e proprio "muro", creando una barriera con l'ausilio di un tir posto tra la prima e la seconda corsia e di un'auto di servizio in terza corsia. Quando i poliziotti hanno visto il veicolo avvicinarsi, la vettura è stata puntata con delle torce e il conducente, finalmente, ha iniziato a rallentare fino a fermarsi. 

A bordo della Clio c'erano due persone: al volante un uomo di 32 anni, R.A., originario dell'Ecuador e domiciliato a Milano con regolare permesso di soggiorno e al suo fianco V.C., un connazionale incensurato di 52 anni. Il conducente è stato sottoposto all'alcoltest ed è risultato avere un tasso alcolemico di 1,35 g/l. Per l'uomo è scattata una denuncia per guida in stato di ebbrezza e il sequestro del veicolo per tre mesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento