rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
turismo

Il borgo lombardo dei 'mille gradini' dove per entrare si paga

Un ticket di 3 euro per ammirare uno spettacolo storico e naturale sul lago

La notizia - datata gennaio 2020 - aveva fatto il giro del mondo. Tante critiche, ma anche pareri positivi. E oggi a due anni e mezzo dall'annuncio - e nel frattempo una pandemia che ha messo in ginocchio l'Italia, ma non solo - la scelta del sindaco di Dervio è risultata vincente: far pagare l'accesso al piccolo borgo di Corenno Plinio, un villaggio medievale, di origine romana, affacciato sul lago di Como. La scelta era stata dettata dalla grande affluenza di bus, il 60% dei quali trasporta visitatori stranieri. Il debutto con l'ingresso a pagamento è stato rinviato di due anni: dal 4 giugno 2022 per entrare nel piccolo borgo medioevale - chiamato anche il borgo dei mille gradini - bisogna pagare 3 euro. 

Costruito su un insediamento romano a strapiombo sul lago, Corenno Plinio è noto come il "borgo dei mille gradini", per via dei tantissimi gradini scavati nella roccia che lo attraversano. Percorrendo i gradini tra le caratteristiche viuzze, si possono ammirare le case in pietra con le particolari finestre colorate, e ci si imbatte in scorci panoramici davvero suggestivi, da immortalare.

Salendo fino in cima al paese si raggiunge poi l’antico castello edificato nella seconda metà del XIV, che fungeva da rifugio per i cittadini in caso di pericolo. Turisti a bocca aperta davanti alle alte mura e alle torri merlate che compongono questa storica struttura. Sempre sulla stessa piazza si trova la chiesa di Canterbury, con la sua particolare facciata adornata da capitelli, e l'interno arricchito da diversi affreschi e opere d’arte. Una volta visitate queste due meraviglie, è il momento di prendersi qualche minuto per godervi la meravigliosa vista sul lago che si ha da questa posizione. Scendendo i “mille gradini”, si raggiunge il vecchio porticciolo del paese che, con le sue barchette attraccate, lascia ancora intendere come la pesca sia sempre stata l’attività principale di questo borgo. 

Per raggiungere questa meravigliosa località lacustre basterà prendere la ss 36 direzione Lecco e prendere l’uscita Dervio. Da qui si prosegue lungo la Sp72 fino alla parte alta del paese, dove si troverà un altro semaforo dove svoltare a destra. Si prosegue dunque fino a raggiungere Corenno: qui, si parcheggia nei pressi dal castello e si prosegue a piedi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il borgo lombardo dei 'mille gradini' dove per entrare si paga

MonzaToday è in caricamento