Cornacchia in gabbia usata come esca a Monza: salvata da Enpa e dalla polizia locale

Il volatile è stato notato durante le ricerche di un cane smarrito in zona cimitero

Il ritrovamento della cornacchia

Una cornacchia in una gabbia, a fare da esca, in trappola. Questa la scoperta che qualche settimana fa a Monza hanno fatto i volontari dell'Enpa, insieme alla polizia locale, nel capoluogo brianzolo mentre erano impegnati nelle ricerche di un cane smarrito in zona cimitero.

La cornacchia è stata notata all'interno di una trappola a scatto che si trovava in un orto. Gli agenti della Polizia Locale sono stati i primi a intervenire e hanno chiesto il supporto di ENPA che si è subito recata sul posto. Oltre alla gabbia-trappola che conteneva la cornacchia e delle uova, i volontari hanno rinvenuto altre trappole, che sono state sequestrate dalla Polizia e consegnate all'ENPA.

Le indagini sono in corso, anche se si suppone che la cornacchia servisse per adescare altri esemplari da eliminare successivamente. La cornacchia, portata al canile-rifugio di Monza e visitata, è apparsa in buone condizioni anche se la muscolatura ha risentito della detenzione in uno spazio angusto rendendole difficoltoso il volo. Una volta curata e perfettamente ripresa, è stata rilasciata nell'area del parco canile-gattile e ha riacquistato la libertà.

cornacchia in trappola_0397-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento