Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Cornate d'Adda / Via Francesco Petrarca

Cornate d'Adda, cinese aggredito da tre connazionali

L'obiettivo sarebbe stato un altro cittadino cinese non presente nell'appartamento. Il fatto stamattina. Carabinieri al lavoro per individuare gli aggressori e capire il movente dell'episodio

Stamattina i carabinieri di Trezzo d'Adda sono intervenuti insieme al 118 in via Petrarca a Cornate, per soccorrere un cittadino cinese di 35 anni che, secondo quanto da lui riferito, aveva appena subito un'aggressione da tre connazionali.

Stando al racconto dell'uomo, si trovava nell'appartamento del fratello, di 10 anni più grande, titolare di un ortofrutta in via Paolo Sarpi a Milano (la "Chinatown" del capoluogo meneghino). I due fratelli stavano per recarsi sul posto di lavoro quando i tre aggressori, a volto parzialmente coperto, sono entrati nell'appartamento, hanno colpito alla testa uno dei due con il calcio della pistola e sono poi fuggiti senza rubare niente.

Soccorso all'ospedale di Vimercate, il cinese ferito è stato giudicato guaribile in 10 giorni. I carabinieri hanno rinvenuto il caricatore, staccatosi dalla pistola (probabilmente a salve), scarico di munizioni.

I carabinieri hanno accertato che l'obiettivo dell'aggressione era un altro cinese, non presente nell'appartamento, e che i due fratelli hanno ingaggiato una colluttazione per difendersi dai malviventi. Sono in corso le indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cornate d'Adda, cinese aggredito da tre connazionali

MonzaToday è in caricamento