Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Cornate d'Adda

Cornate d'Adda, famiglia intossicata dal monossido di carbonio

E' successo al civico 7 di via San Francesco nella serata di domenica: i soccorsi hanno portato in salvo sei persone al momento presenti nei locali dell'appartamento

Sono tutti salvi ma quanto accaduto domenica sera in un appartamento in via San Francesco a Cornate d'Adda poteva trasformarsi in tragedia.

Il personale del 118 insieme ai carabinieri e i vigili del fuoco è intervenuto per una intossicazione da monossido di carbonio.

A inalare la pericolosa sostanza fuoriuscita dall'impianto della caldaia a gas malfunzionante sono state sei persone.

Si tratta di una famiglia di origini ragusane composta da madre e padre cinquantenni, da due figli di 23 e una di 25 anni e dal compagno di quest'ultima. 

I sei, soccorsi anche con l'ausilio del personale a bordo di un elisoccorso proveniente dall'ospedale Niguarda, sono stati trasferiti all'ospedale di Zingonia e qui sottoposti a tutte le cure del caso.

Nessuno dei membri della famiglia è in pericolo di vita. Sul posto i tecnici hanno effettuato i primi rilievi e da quanto hanno potuto osservare è emerso un malfunzionamento della caldaia.

L'impianto termico è stato sottoposto a sequestro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cornate d'Adda, famiglia intossicata dal monossido di carbonio

MonzaToday è in caricamento