Cronaca Cornate d'Adda

Gattina non riesce a scendere dal tetto: salvata grazie alle foto trappole

L'intervento eseguito da Said Beid, il noto pet detective brianzolo, che ha salvato e ritrovato centinaia di animali

Da giorni al calar della sera da quel tetto di un edificio di Cornate d’Adda sentivano provenire un miagolio. Inutile la ricerca del micio: del gatto non c’era alcuna traccia. Eppure i volontari del posto non erano tranquilli: certamente il micio era salito sul tetto, e non era più in grado di scendere.

A salvarlo, grazie alla tecnologia, Said Beid il pet detective di Villasanta, noto per aver ritrovato e recuperato centinaia di animali non solo in Brianza.

“Ho posizionato sul tetto una ciotola piena di pappa e una foto trappola - spiega Said -. Un dispositivo collegato al mio telefono cellulare. Appena mi è arrivato il messaggio sono andato sul posto. Sono riuscito a mettere in sicurezza il micio e portarlo giù dal tetto”.

Si trattava di una dolcissima gattina bianca e nera, di neanche tre mesi. “Molto probabilmente è salita sul tetto e poi non è stata più in grado di scendere - precisa Said -. Ho cercato anche eventuali  fratellini, o la mamma. Purtroppo la micia era sola. Se non fossimo intervenuti tempestivamente, con il gran caldo di questi giorni, la gattina sarebbe morta”.

La micia è stata immediatamente portata in clinica veterinaria. È priva di microchip, e al termine di tutti i controlli ha già trovato una famiglia che la aspetta a braccia aperte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gattina non riesce a scendere dal tetto: salvata grazie alle foto trappole

MonzaToday è in caricamento