rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Cornate d'Adda

Cornate d'Adda, si getta nel fiume per salvare la figlia: disperso in acqua 47enne

Nel tardo pomeriggio di sabato sono iniziate le ricerche per riportare in salvo l'uomo. In via XXV Aprile vigili del fuoco, sommozzatori, 118 e carabinieri

Si è lanciato in acqua per salvare la figlia che era in balia della corrente e non è più tornato a riva. Così sabato nel tardo pomeriggio a Cornate d'Adda, in via XXV Aprile, a ridosso della centrale elettrica Esterle, sulla riva del fiume, sono intervenuti i soccorsi, con i vigili del fuoco, i sommozzatori, il personale del 118 e i carabinieri della compagnia di Vimercate.

Cornate d'Adda, ricerche per uomo disperso

L'allarme è scattato intorno alle 18.30 quando è partita la chiamata di emergenza che ha fatto accorrere sul posto due squadre di vigili del fuoco da Monza e Vimercate, un elicottero da Varese e i sommozzatori. In volo sopra Cornate d'Adda e lungo il corso del fiume si è alzato anche l'elisoccorso mentre il personale del 118 era presente con un'ambulanza insieme ai carabinieri.

Secondo quando ricostruito l'uomo - che al momento risulta disperso - si è gettato in acqua per portare in salvo la figlia di 10 anni che probabilmente era stata trascinata dalla corrente. Dopo averla tratta in salvo però l'uomo non è più riuscito a tornare a riva ed è rimasto in balia delle acque. Le ricerche sono proseguite fino a tarda serata poi interrotte per il buio. Le squadre ricominceranno a battere l'area domenica mattina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cornate d'Adda, si getta nel fiume per salvare la figlia: disperso in acqua 47enne

MonzaToday è in caricamento