rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

"Tre casi di coronavirus a Cologno", ma è un fake: l'allarme del sindaco Angelo Rocchi

Una schermata che riproduce quella del Televideo annuncia tre casi nella cittadina dell'hinterland: falso. "Così si alimenta la psicosi"

Non corrisponde al vero l'annuncio diffuso da ignoti attraverso i social network secondo cui ci sarebbero tre casi di coronavirus a Cologno Monzese. Lo rende noto il sindaco della cittadina dell'hinterland di Milano, Angelo Rocchi, avvertendo che "queste bufale non fanno altro che creare confusione e alimentare la psicosi".

L'annuncio è una schermata che riproduce perfettamente quella del Televideo, il servizio informativo Rai accessibile attraverso le televisioni. Vi si legge: «3 casi a Cologno Monzese zona rossa a San Maurizio al Lambro il sindaco Rocchi emessa ordinanza per i residenti di uscire di casa solamente per necessità». Un italiano un po' raffazzonato ma soprattutto una notizia totalmente destituita di ogni fondamento.

"Quella che sembra essere una schermata del Televideo è in realtà un'immagine creata su apposite app per creare fake news", avverte Rocchi in un post sulla sua pagina Facebook aggiungendo di attenersi alle indicazioni e alle notizie diffuse sui canali ufficiali. Purtroppo non è la prima fake news a tema coronavirus che circola in questi giorni.

fake televideo cologno monzese coronavirus-2

Il fake con vittima VeneziaToday

Il gruppo editoriale Citynews, di cui fa parte anche MilanoToday, è stato vittima dello stesso meccanismo nei giorni scorsi: sui social era apparsa una falsa schermata del quotidiano VeneziaToday che dava notizia di un secondo caso di coronavirus nella provincia di Venezia. Ma si trattava, appunto, di una schermata falsa, costruita ad arte. E Citynews ha presentato una denuncia alla polizia postale per risalire all'autore del fake e tutelare la propria immagine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tre casi di coronavirus a Cologno", ma è un fake: l'allarme del sindaco Angelo Rocchi

MonzaToday è in caricamento