Nel 2014 la crisi a Monza colpisce soprattutto il carrello della spesa: è caccia agli sconti

Sempre più persone acquistano generi di prima necessità scegliendo sulla base degli sconti: la crisi svuota anche il carrello della spesa

Il 2014 per i monzesi è iniziato all’insegna del risparmio. In Lombardia si fa attenzione a non svuotare il portafoglio soprattutto al supermercato: a essere più leggero infatti è proprio il carrello della spesa.

A parlare sono i dati dell’indagine “Famiglie e fiducia. Monza e Brianza, Lombardia” della Camera di Commercio di Monza che rivelano come la stretta sui consumi incida proprio sui generi di prima necessità.

Il 25% delle famiglie opta per i prodotti in promozione (solo a Monza è il 35% a fare così), il 10% per i primi prezzi e l’11% per i prodotti a marchio commerciale messi sul mercato dalle grandi catene di distribuzione. In pochi oggi restano fedelissimi di un solo supermercato o negozio perché sempre più persone fanno la spesa a seconda delle offerte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se a Monza si sceglie di stringere sugli sprechi e sui peccati di gola per risparmiare, nella più mondana Milano a rimetterci sono soprattutto le uscite con il 37% delle famiglie che riducono o rinunciano alle cene al ristorante e il 13% che passa il proprio tempo libero in casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento