Cronaca

Monza, la Croce Rossa mette in guardia contro le truffe

Il suggerimento a diffidare da chi si presenta alla porta chiedendo donazioni in denaro a nome della Croce Rossa è stato ribadito sul sito del Comitato Locale della Croce Rossa di Monza

Nessuno si presenta alla porta chiedendo denaro a nome della Croce Rossa

Un appello a diffidare da chiunque si presenti alla porta di casa in divisa o senza, chiedendo soldi in nome della Croce Rossa è stato ribadito per iscritto dal Comitato Locale della Croce Rossa di Monza.

A informare i cittadini sugli spiacevoli episodi che si sono verificati in città ai danni di persone che credevano di fare del bene è stato un comunicato pubblicato direttamente dal Comitato Locale che è accompagnato anche dalla dicitura "Urgente".

"Cari amici, per favore condividete questo messaggio il più possibile. Ancora una volta qualche furbo è andato in giro a chiedere soldi a nome di Croce Rossa. Non siamo noi, non c'è nessun volontario in giro, tanto meno a chiedere denaro. Per cui state molto attenti e se qualcuno si rivolge a voi a nome di Croce Rossa chiamateci".

L'invito è a diffidare da chiunque chieda soldi e a segnalare gli eventuali episodi al Comitato di Croce Rossa di Monza o alle forze dell'ordine.

Una simile truffa era accaduta qualche tempo fa a Desio quando truffatori avevano sperimentato una nuova tecnica, fingendosi volontari in cerca di aiuti per i bisognosi, per ottenere soldi facili, facendo leva sulle buone intenzioni dei cittadini. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monza, la Croce Rossa mette in guardia contro le truffe

MonzaToday è in caricamento