Cronaca Vimercate / Via Energy Park, 6

Il cimitero simbolico del lavoro, croci nel terreno fuori da Alcatel

A Vimercate, nel quartier generale della multinazionale delle telecomunicazioni, 37 croci di legno sono state piantate dai lavoratori in simbolo di protesta

Su un tratto di prato davanti alla sede Alcatel a Vimercate, all'interno dell'Energy Park, inaugurata a fine anno alla presenza del premier Matteo Renzi, ci sono trentasette croci di legno, una per ogni lavoratore a rischio licenziamento.

Un cimitero di posti di lavoro persi ai piedi dell'edificio che ospita la multinazionale.

Si tratta dell'ennesimo gesto di protesta contro la perdita di posti di lavoro e la riorganizzazione in atto da parte della multinazionale delle telecomunicazioni.

Nemmeno un mese fa, a fine febbraio, fuori dalla sede di Vimercate i sindacati Fim, Fiom Uilm e il coordinamento Rsu di Alcatel Lucent, hanno indetto quattro ore di sciopero per sostenere la battaglia di lavoratori e lavoratrici contro i licenziamenti previsti dall'azienda. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cimitero simbolico del lavoro, croci nel terreno fuori da Alcatel

MonzaToday è in caricamento