Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

A vent'anni dalla morte una curva dell'Autodromo verrà intitolata a Michele Alboreto

La cerimonia durante la tre giorni del Gran Premio. Intanto si aspetta l'intitolazione di una curva a Piro

Michele Alboreto foto da PalermoToday.it

I tifosi del Cavallino (ma non solo) esultano: l’Autodromo di Monza avrà la sua curva intitolata al grande pilota Michele Alboreto.

L’annuncio arriva dai social, dalla pagina Facebook di Oscar Berselli, dirigente del Motorsport, che pochi giorni fa sul suo profilo ha scritto: “Voglio essere il primo a comunicarvelo. Finalmente le nostre grandi richieste sono state accolte. La curva parabolica di Monza sarà intitolata al grande Michele Alboreto”.

Berselli ha anche annunciato la data della cerimonia di intitolazione: il sabato del Gran Premio, 11 settembre, alla presenza di numerosi amici e compagni di squadra.

La conferma poi anche sul sito dell'Autodromo di Monza. La decisione di intitolare la curva a Michele Alboreto è stata presa dal presidente di Automobile Club Italia, Angelo Sticchi Damiani, dopo aver ottenuto parere favorevole all'unanimità dalla Giunta sportiva. 

La curva Michele Alboreto è quella che precede il rettilineo di arrivo del Circuito monzese. 

Un’intitolazione a Michele Alboreto a 20 anni dalla sua prematura scomparsa avvenuta il 25 aprile 2001. Il pilota milanese morì sul circuito di Lausitzring, in Germania, mentre collaudava una  Audi R8 Sport. Nato a Milano il 23 dicembre 1956 Alboreto è stato l'ultimo italiano ad avere vinto in Formula 1 sulla Ferrari.

Gli addetti ai lavori lo paragonano al grande Ascari e lo ricordano come un pilota grintoso, prezioso collaboratore per ingegneri e meccanici perché sapeva fornire indicazioni precise e molto dettagliate per migliorare la vettura. Ha vinto 5 Gran Premi, ne ha disputati 215, e per 23 volte nella sua carriera è salito sul podio.

Adesso c’è un’altra curva dell'Autodromo di Monza che attende un’intitolazione. Quella di Biassono. Da anni, infatti, i tifosi e gli amici di Fabrizio Pirovano, indimenticabile campione della Superbike, prematuramente scomparso nel 2016, chiedono che la curva della 'sua' Biassono venga intitolato al Piro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A vent'anni dalla morte una curva dell'Autodromo verrà intitolata a Michele Alboreto

MonzaToday è in caricamento